I salari si abbassano….. e non solo per i frontalieri

Sul Caffè ieri c’era una notizia –  “Gli stipendi crescono…a nord del Gottardo” – in cui si parlava di salari in Ticino.  I salari da noi sono del 16,7% inferiori alla media nazionale e la differenza cresce, visto che nel 2004 era del 13,8%,  perché in Ticino gli stipendi aumentano meno rispetto agli altri cantoni, spiega il Caffè.
In realtà le cose stanno anche peggio di così stando ad un rapporto del Consiglio federale sulla ripartizione della ricchezza, pubblicato nel settembre dello scorso anno. Tenendo conto del costo della vita, da noi solo chi guadagna già bene ha visto aumentare lo stipendio, gli altri ci hanno perso.
I salari reali bassi e medi in Ticino infatti sono diminuiti  fra il 2004 e il 2010 (pag. 6). Magari in busta paga c’è qualche franchetto in più, ma con quei soldi si riesce a pagare sempre di meno perché le spese fisse sono notevolmente aumentate, in particolare i premi della cassa malattia. Quindi per finire i salari bassi sono diminuiti dell’1,8%, quelli medi dello 0,5%….. solo quelli alti sono aumentati, anche se meno rispetto al altri cantoni. E i frontalieri non c’entrano niente: non sono inclusi perché questo studio che si basa sull’Indagine sul budget delle economie domestiche (IBED)  effettuata solo sui residenti.
salariTI
Lo stesso discorso vale per  il reddito mediano (salari, rendite, prestazioni sociali)  delle economie domestiche:  in Ticino è aumentato in termini nominali, ma non in termini reali (pag 58). Anche in questo caso non sono stati presi in conto i contribuenti tassati alla fonte: sono i residenti che sono sempre più poveri!  Naturalmente siamo agli ultimi posti della classifica per reddito.
redditoTI
 
Non solo siamo uno dei cantoni dove le disuguaglianze fra i redditi alti e bassi sono più marcate, ma siamo anche quello dove queste disuguaglianze sono aumentate di più fra il 2003 e il 2010 (pag. 74,). Queste disparità si misurano con un indice particolare, chiamato coefficiente di Gini: più è vicino a zero, meno sono forti le disuguaglianze. (esclusi contribuenti alla fonte e globalisti che pagano le tasse a forfait)
ginianno
E per non farci mancare nulla: siamo uno dei cantoni dove i prezzi della transazioni immobiliari sono aumentati di più, e gli affitti hanno seguito la stessa evoluzione (pag 11 e 12).
affitti
In sintesi: stiamo diventando sempre più poveri, faremo sempre più fatica ad arrivare a fine mese e avremo sempre più bisogno delle prestazioni dello stato per vivere….. e c’è ancora chi chiede sgravi fiscali per ricchi e le aziende!

I commenti sono chiusi.