Quanto rendono le aziende?

Si sente sempre dire che le aziende che si istallano sul territorio portano ricchezza, ma quanta ricchezza?

Le imposte pagate dalle persone giuridiche, vale a dire tutte le imprese, rappresentano circa il 20% del totale della tasse incassate dal cantone, poco più o poco meno a seconda degli anni.

fiscoNon tutte le imprese però contribuiscono alla stessa maniera, una piccolissima parte, solo il 3%, versa ben  l’85% del totale degli introiti delle imposte per le persone giuridiche.

 

concentrazionegettito

Questo significa che il 97% delle imprese versa solo il restante 15%, ma non il 15% di tutto, il 15% delle imposte per le persone giuridiche, che sono il 20% del totale. Quindi il 15% del 20%, cioé solo il 3% dell’insieme delle tasse incassate dal cantone.

A volte quindi le aziende costano più di quanto rendono in tasse. È il caso, ad esempio,  di alcune imprese di logistica. Secondo uno studio sullo sviluppo territoriale del Mendrisiotto,

 

Le aziende  “rendono” quando hanno dipendenti pagati decentemente che a loro volta pagano le tasse. Se invece assumono manodopera a basso costo o consumano molto territorio rispetto ai posti di lavoro finiscono col costare alla collettività.

Il canton Ticino però, in virtu della Legge sull’innovazione economica (L-Inn) ha concesso aiuti e sgravi anche ad aziende che pagavano i dipendenti meno di 3’000 franchi lordi al mese fino alla fine del 2013  e che comportano un uso estensivo del territorio.

Non esiste una valutazione sul rapporto benefici/costi generati dalle aziende che hanno beneficiato degli aiuti cantonali. O meglio: esiste una valutazione,, ma non comprende  i costi e non tiene conto né della percentuale dei residenti assunti né dei livelli salariali.

Si può però fare un paragone con quanto avvenuto a livello federale. Un rapporto pubblicato nel 2012 dal  Controllo federale delle finanze (CDF) cosiddetto decreto Bonny che prevede sgravi fiscali per favorire l’insediamento di imprese, ha dimostrato che sulle 32 società esaminate in diversi cantoni d’oltralpe, 10 – quindi circa un terzo – sono costate ai cantoni e ai comuni che le hanno accolte più di quanto hanno guadagnato.

nota: le tabelle provengono dal Rapporto concernente il piano di azione per la concretizzazione del Decreto legislativo urgente concernente il programma di risanamento finanziario del 20 dicembre 20

Interrogazione e risposta CdS sul Sistema bonus/malus per la valutazione dei progetti aziendali:

Precedente La brigata di Gobbi Successivo Veri problemi ...... falsi responsabili